Apocalisse Zombie e altre catastrofi: una guida in 6 punti per uscirne indenni

L’anno appena passato ci ha lasciato parecchi, spunti e parecchie simpatiche situazioni che ci hanno intrattenuto per molte sere. Sì, perchè da The Walking Dead fino a The Strain le serie tv che hanno come evento scatenante una catastrofe sono ormai infinite.

Che si tratti di alieni, zombie, vampiri o mostri vari ed eventuali noi di MdC siamo sempre ricettivi alle novità e i metodi di sopravvivenza che queste serie ci suggeriscono. Qui vi proponiamo una lista delle “cose che abbiamo in comune” (cit. Silvestri) rispetto alle serie tv più amate e viste nell’anno appena passato:

the-walking-dead-season-5-trailer

  1. Il primo inevitabile consiglio che ricaviamo da The Walking Dead e The Strain (di Guillermo del Toro) è che la famiglia è sempre fonte di problemi, quindi meglio essere single: meno traumi, meno stress e, soprattutto, nessuna possibilità di dover pagare anni di terapia ad un possibile parente sconvolto dai traumi prodotti dalla catastrofe di turno.
  2. Di conseguenza c’è il dover controllare le recensioni su Trip Advisor dei luoghi dove vorremmo andare: il nuovo capitolo di American Horror Story e le disavventure dei nostri protagonisti mentre “esplorano” il mondo disfatto insegnano. Recensisco anche io su Trip Advisor e vi assicuro che le opinioni sono decisamente pessimistiche, quindi molto attendibili in caso di catastrofe!
  3. L’anomia ma anche la costituzione di una nuova giungla culturale e valoriale è decisamente la conseguenza principale di scenari post apocalittici: portare sempre con se una Bibbia può aiutare visto che, persa la ragione, i valori primordiali e selvaggi degli uomini si sostituiscono decisamente a quelli democratici ed egualitari di francese ispirazione. Cosa meglio di una Bibbia può contenere punizioni esemplari per crimini stupidi?
  4. Non possiamo dimenticare la leadership: come detto sopra, in condizioni di anomia l’ordine valoriale dell’uomo compie un balzo indietro di almeno duemila anni, quindi portarsi sempre dietro un libro di storia del liceo potrebbe essere utile, almeno per ricordarsi come funzionano il codice Assiro-babilonese o le torture della Santa Inquisizione (non quella spagnola, sarebbe troppo).
    Dopo aver appreso le regole base della convivenza con il vicino è tempo di guardare in casa propria: se non siete single e prevedete di non esserlo (in caso di apocalisse determinata dal fattore x o y è sicuro che ritroverete la vostra famiglia – con o senza nuovo compagno) allora leggete con attenzione quanto segue.c6fa8a644e7e0ff400f6cfd83d3eedc02088027d
  5. Se avete un migliore amico/a più figo/a di voi sappiate che il partner si catapulterà sul tipo/a alfa dopo trenta secondi l’ufficializzazione della vostra “presunta” dipartita, quindi sceglietevi bene gli amici durante questi anni: non troppo fighi ma che siano fedeli al vostro fondoschiena tipo che morirebbero al posto vostro (Falling Sky con il Dr. Carter di E.R. in veste di rivoluzionario contro alieni cattivissimi).
  6. Passiamo alle relazioni sociali: il capitale sociale ormai è andato a farsi benedire ma questo non deve spaventarci, con un po’ di dimestichezza, una buona dialettica e un paio di mitragliate o coltellate e potrete creare un nuovo gruppo sociale con cui creare credenze perfette per vendere le pentole nelle pubblicità (giusto, Rick?). Con questo nuovo gruppo potrete rispondere ai vostri bisogni primari e secondari della piramide di Maslow versione post-apocalittica, vi mancherà solo la consacrazione a Dio Sole e poi potrete pure fare le vostre piramidi.

A questo punto cosa può mancare? Beh, visto il vostro livello di leadership potreste anche pensare a dare falsissime speranze di salvezza, poi avrete recuperato i millenni di distacco dal “new medioevo” ad oggi.

Con qualche colpo di pistola in meno.

Annunci

Dì la tua!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: