Il lavaggio epatico di Andreas Moritz è una cagata pazzesca

Qualche giorno fa a tavola, mentre si preparava la cena, c’è stata questa conversazione:
Leo ma tu hai mai sentito parlare del lavaggio epatico?
“Mah, qualcosina, ma non è che abbia mai capito bene che cosa sia.”
È quel trattamento secondo cui tu bevi una specie di frullato e poi ti escono i calcoli dal culo.”

Superata l’ilarità del momento, davanti alle foto di feci verdi trovate in giro tra Facebook e YouTube, ho iniziato a pormi qualche domanda più seria al riguardo. Cosa è questo lavaggio epatico, come si fa e quali sarebbero i suoi effetti? La ricerca è particolarmente difficile. Non si trova alcun scritto di letteratura scientifica che ne parli né a favore né contro: la maggior parte dei contenuti che si trovano sul web sono la semplice descrizione del procedimento, pubblicate sui siti più disparati.

Lavaggio epatico

Ma qual è questa procedura? C’è chi invita a bere del succo di mela per circa una settimana prima della cura finale”, il vero cuore pulsante del lavaggio epatico, a base nientemeno che di solfato di magnesio, meglio noto come sale inglese. Tre bicchieri d’acqua con quattro cucchiai ciascuno di questo magico ingrediente” e poi una spremuta a base di pompelmo e olio di oliva.

Se tutto questo vi sembra assurdo e totalmente insensato, dovreste aspettare di vedere poi le foto del prodotto finale di chi si è avventurato nel trattamento, ossia le loro feci verdi che, parola di chi sponsorizza il trattamento, sono i calcoli biliari, ossia i calcoli che si formano all’interno del fegato. Il sale inglese dovrebbe dilatare i dotti biliari (ma in realtà ha semplicemente proprietà lassative) e la mistura servirebbe a lubrificare il tutto per “non sentire dolore”.

Cosa c’è di vero in tutto ciò? Sembrerebbe un bel niente. Il mondo scientifico pare totalmente ignorare questo metodo, al punto da non aver speso alcuno studio significativo per studiarne gli effetti.

Sul lavaggio epatico, in un’intervista riportata da YouReporter, si era espresso così Salvatore Ricca Rosellini, presidente della Associazione Forlivese per le Malattie del Fegato e della Federazione Nazionale Liver-Pool Onlus: “Solo l’idea di poter toglier di mezzo i calcoli biliari con un metodo, anche “fatto in casa”, stimolando la colecisti e somministrando purganti, fa impallidire chi si occupa di queste malattie, come medico o come chirurgo”.

Già dalle parole del dottor Ricca Rosellini sembrerebbe non esserci appello per il miracoloso lavaggio epatico, declassato immediatamente da cura miracolosa a bufala da quattro soldi.

Mi sono però interrogato sulle origini di questa cura, imbattendomi in colui che pare esserne il padre spirituale, ossia Andreas Moritz, autore del libro The Amazing Liver & Gallbladder Flush, il primo libro ad illustrare questo metodo di “depurazione del fegato”.The amazing liver flush

Quali studi ci sono a supporto? Parrebbe nessuno. Sfogliando il libro non c’è una sola nota (né a piè di pagina, né in bibliografia) che faccia riferimento a un solo studio scientifico a sostegno del discorso. Alla fine del libro si trovano unicamente i contatti per acquistare i prodotti purificanti e gli altri lavori dell’autore.

A ciò si aggiunge che Andreas Moritz non ha alcun titolo accademico, o perlomeno non sembrerebbe averlo. In alcune bibliografie viene citato come “naturopata” o esperto di “medicina vibrazionale”, ayurveda  e iridologia. Insomma, non solo Moritz non è un medico, non solo non ha nemmeno mezza laurea in alcun ambito scientifico, ma è pure dichiaratamente praticante di tecniche pseudoscientifiche; l’iridologia, ad esempio, è una pratica di medicina alternativa che sostiene la possibilità di effettuare diagnosi mediche valide unicamente attraverso l’esame dell’iride.

Nella bibliografia di Moritz inoltre campeggiano altri due libri dai titoli promettenti. In Vaccine-nation: Poisoning the Population, ad esempio, Moritz sostiene che i vaccini siano cancerogeni, mentre qualche libro prima sosteneva che il cancro non era malattia ma soltanto uno squilibrio energetico del corpo umano.

La conclusione a questo punto è superflua, non servono studi scientifici a confutare il lavaggio epatico se il principale punto di riferimento in materia è privo di alcuna credibilità scientifica. Resta ancora una volta la domanda retorica, destinata a rimanere irrisolta, su cui si potrebbero scrivere articoli su articoli: perché un metodo del genere, promulgato da un autore che di scientifico non ha nemmeno l’ombra, acquista la validità (oserei dire anche una maggiore autorità) di un qualsiasi testo scientifico?

è una cagata pazzesca -Fantozzi

Viste le proprietà lassative del sale inglese, e appurato che Moritz non è altro che l’ennesimo ciarlatano incoronato scienziato da un uso poco accorto del web, non possiamo che concludere dicendo che il lavaggio epatico è una cagata pazzesca.

Annunci
2 commenti
  1. samuele ha detto:

    Ho praticato il lavaggio epatico per 14 volte(14 mesi) di seguito ed ho espulso migliaia di calcoli (alcuni con diametro anche di un cm e mezzo).Il trattamento e’ alcuanto schifoso da fare ma FUNZIONA.Lo voglio riprendere

    Mi piace

Dì la tua!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: