F35, l’imbroglio del governo, le dimissioni della ministra Pinotti?

Verba volant, scripta manent dicevano i latini. Sembra essere questa la foggia del governo Renzi che, dopo aver dimenticato le promesse fatte in merito all’introduzione del Freedom of Information Act, nei giorni scorsi ha rivisto la sua posizione sulle spese militari, soprattutto in merito all’ormai annosa questione degli F35.

F35 spese militari«Quando fai delle spese che sono inutili, per il gusto di buttare via i soldi, ti senti piangere il cuore» aveva detto il premier nell’agosto 2014 durante il meeting degli scout a San Rossore (Pisa). «La spesa per la difesa in Italia deve essere indirizzata su canali chiari, collegati alla ricerca scientifica, non alla costruzione di strumenti inutili e fuori dalla realtà» aveva aggiunto, evidenziando inoltre come «la più grande arma per costruire la pace non sono gli Eurofighter o gli F35, ma la scuola».

Meno di un anno dopo, però, nel Documento Programmatico Pluriennale della Difesa, presentato dinanzi al Parlamento la scorsa settimana, la spesa per l’acquisto degli F35 – esempio lampante di quelle “spese inutili” – è stata riconfermata per 10 miliardi di euro, così da poter concludere il programma nel 2027. Un onere – economico tanto quanto morale – che, guardando alla storia politica italiana, impegnerà nei prossimi dodici anni più di un governo.

f-35 spese militariQuel che è più grave, peraltro, è che il governo abbia tranquillamente ignorato indicazioni e impegni a cui la Camera dei Deputati l’aveva impegnato nello scorso settembre, quando il governo era stato vincolato a dimezzare del 50% la spesa per l’acquisto dei 90 cacciabombardieri, passando da 13 a 6,5 miliardi con relativa riduzione del numero di velivoli acquistabili, considerando che 3 miliardi sono già stati spesi per le prime fasi del programma e per la costruzione dello stabilimento di Cameri (Novara), con sei aerei già acquistati. Dal ministero fanno comunque sapere che i costi complessivi presentati nel Documento pluriennale sono da considerarsi «a monte del riesame che verrà condotto» e che le cifre finali saranno definite in sede parlamentare, nell’ambito dell’approvazione della «legge sessennale per gli investimenti militari». 

Nell’occhio del ciclone è finita soprattutto la ministra alla Difesa Roberta Pinotti, verso la quale esponenti di Sel, del M5S e del Partito Democratico – non solo nella minoranza – stanno raccogliendo le firme per una conferma popolare alla richiesta di dimissioni fatta nei giorni scorsi in Parlamento.

A proposito di spese inutili…

Nello stesso Documento programmatico, vengono fissati in 17 miliardi di euro i costi per le forze armate (ad esclusione dei Carabinieri), di cui 4,7 da utilizzare per l’acquisto di armamenti come navi e aerei da guerra, missili, fucili e carri armati. 13 miliardi, invece, la spesa triennale prevista per il rinnovamento dell’arsenale bellico. Una cifra che – se spostata dalla spesa militare a quella sociale – permetterebbe di restituire integralmente le pensioni incostituzionalmente decurtate dal governo Monti e che l’attuale esecutivo ha deciso di rimborsare – una tantum – per soli 2 dei 18 miliardi totali. 

F35, l’imbroglio del governo, le dimissioni della ministra Pinotti?

Clicca sull’immagine per ingrandire.

Lo scorso 20 maggio, peraltro, il ministero della Difesa è stato costretto dalla Corte d’Appello di Roma a risarcire 1,3 milioni di euro ai familiari di un militare morto per tumore contratto dall’esposizione alle polveri da uranio impoverito durante la nostra missione di peacekeeping in Kosovo iniziata nel 1999. Già 11 le sentenze che hanno definito «in termini di inequivoca certezza» il nesso di causalità tra l’uranio e i tumori, di cui gli alti vertici delle Forze Armate dell’epoca omisero di informarne i soldati.

Annunci

Dì la tua!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: