Perché diamo un ordine alle cose

Gli esseri umani hanno avuto la capacità di dare un ordine ad ogni cosa. Abbiamo innanzitutto razionalizzato la religione: secondo Weber, infatti, inizialmente vivevamo nel giardino incantato, sorretto dagli angeli, dove faceva da padrona la magia. Si è creato un nesso logico, dividendo quel giardino magico, in mondo immanente e trascendete. Ma è comunque possibile, a volte, perdere il “filo”, e tornare al mondo magico: sempre secondo Weber, ciò accade quando si “eticizza” e, ad esempio, anzichè utilizzare le parole magiche, si utilizzano le canoniche “Ave Maria”, ripetute decine di volte, esattamente come si farebbe con una formula magica. Se però, riusciamo a rimanere nell’ambito della razionalità, io immagino che ogni volta che parliamo con i nostri demoni interni, in realtà parliamo con il nostro Dio principio ordinatore.

Ed è sempre in nome di un Dio ottuso, malvagio, ma ordinato, che abbiamo dato ordine alla follia. HolocaustAbbiamo scientificamente studiato come sterminare milioni di esseri umani in modo che nessuno potesse sentirsi in colpa. Il sistema è semplice: uno accompagna le vittime designate nelle camere a gas e va via; il secondo preme un bottone e si dilegua; il terzo raccoglie i corpi.  Poi il Dio spirituale è stato spodestato dal “Dio scienza”: unico ed incontestabile. Il Dio scienza ha un’unità di misura per tutto, e ciò che non ci spiega qui ed ora, ci promette di spiegarcelo un domani. Il Dio scienza appare in foto e ci spiega esattamente quale zona del cervello si illumina quando noi dormiamo, facciamo l’amore, ci arrabbiamo, defechiamo. Quindi, se si ha un malessere, non ben definito, che non è prettamente fisico, anche in questo caso abbiamo la pillola magica, perchè la psiche non è certo concretizzabile quanto un’ecografia che invece ti spiega esattamente quali processi sono avvenuti nella testa in un determinato momento.

É buffo pensare a come gli esseri umani stessi siano in grado di disumanizzarsi da sè. Mi viene da pensare che gli scienziati ci vedano come delle macchine, di cui è facile risolvere le problematiche studiandone semplicemente la “corazza”. Come se per tutto bastassero dei pezzi di ricambio, come se avessimo un interruttore ed un pannello di controllo. Poi, spesso, è solo questione di linguaggi diversi: non c’è molta distanza tra lo stregone della tribù che ha passato tutta la giornata a picchiettare sui tronchi degli alberi, finchè non ha trovato quello in cui dimora lo spirito che ci permetterà di costruire l’imbarcazione, ed invece la rivista scientifica che consiglia di utilizzare alberi cavi, che per tutta una serie di peculiarità sono ottimi per la costruzione di imbarcazioni leggere, utili per attraversare il fiume.

blinded-by-science No, non sono contro la conoscenza, sono assolutamente conscia di quanto sia importante scoprire ed essere consapevoli di certi processi. Ma sono altrettanto sicura, che non siamo automi, e so di per certo, che tra stimolo e risposta, esiste l’interpretazione del soggetto con la sua storia, i suoi sentimenti, spesso ambivalenti ed irrazionali, ed i suoi fantasmi. Sono altrettanto sicura che possiamo essere impeccabili nella cura del malato, attraverso tecniche innovative, e nuove scoperte che ci aiutano a curare le peggiori malattie, ma tutto ciò, messo in pratica, senza tenere conto della relazione, è semplicemente vano.

Basti pensare ai neonati: se ci si prende cura di loro, se non gli si fa mancare nulla, se li si nutre, ma non gli si parla, non gli si fa una carezza, non li si stringe in braccio: questi muoiono lo stesso. Non voglio demonizzare assolutamente la ricerca, ma voglio solo rendere evidente che eliminare una religione, per istituirne da capo un’altra, con il nome di Scienza, non ha alcun senso. Forse non dovremmo ostinarci a rendere tutto ben chiaro, soprattutto perchè gli uomini come le donne, e la vita in sè, son fatti di zone opache, non ben definite, che tali dovrebbero rimanere. Perchè non per tutto c’è un significato univoco, e su ogni questione deve rimanere sempre un punto di riflessione.

Per un approfondimento sul razionalismo occidentale leggi qua.

Annunci

Dì la tua!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: